News

/ News

L’AQUILA: 10 ANNI DOPO IL TERREMOTO

29-03-2019

A 10 anni dal terremoto del 6 aprile 2009, l'Ordine e la Fondazione Architetti Firenze, con il supporto della Fondazione Architetti Chieti-Pescara e in collaborazione con ProViaggiArchitettura, organizzano un viaggio a L'Aquila per visitare i suoi cantieri conclusi e quelli ancora aperti con la guida di tecnici esperti.

La manifestazione, nata dalla stretta collaborazione tra la rete delle Fondazioni, è aperta a chiunque sia interessato e si propone come un momento di riflessione comune sui temi legati alla ricostruzione post-sisma, dal punto di vista tecnico, urbanistico e sociologico.

L’itinerario è aperto a chiunque sia interessato, per gli architetti sono previsti 8 CFP

ISCRIZIONI
E' possibile iscriversi all'itinerario entro l'14 marzo versando un acconto di Euro 50,00 e seguendo le procedure a questo link: https://o2.architettifirenze.it/formazione/reg/855/l-aquila-10-anni-dopo-il-terremoto

Quota indicativa con minimo 40 partecipanti 
Euro 80,00* + iva (per chi raggiunge in autonomia L’Aquila: pernottamento con colazione + cena del venerdì)
*La quota di partecipazione è suscettibile di variazioni in base al numero di partecipanti.

Servizi inclusi
Pernottamento e prima colazione presso 3 strutture centrali
Cena del venerdì
Servizi esclusi
Spese personali e qualsiasi altra voce non presente in “Servizi Inclusi”

Supplementi
sistemazione singola: Euro 35,00 + iva

Modalità di pagamento
Il pagamento dell’acconto e saldo della quota di iscrizione avviene attraverso carta di credito.

Attivazione – rinunce
Penale di annullamento in vigore dal momento dell’iscrizione da calcolare sulla quota individuale di partecipazione (indipendentemente dal pagamento dell’acconto di cui all’art. 7 comma uno delle Condizioni generali di contratto):
– 50% della quota di partecipazione fino a 7 giorni lavorativi prima della partenza;
– 80% della quota di partecipazione da 6 a 0 giorni lavorativi prima della partenza;
Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso.
Per giorni lavorativi si intendono tutti i giorni esclusi: sabato, domenica e festivi.
Qualora l’evento non fosse attivato per motivi legati alla disponibilità dei docenti o al mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti 40 , la FAF si riserva di comunicare in qualsiasi momento, l’annullamento e/o lo spostamento delle date.

Termini e condizioni di viaggio

Per maggiori informazioni sull’itinerario scrivere a itinerarioaquila@fondazionearchitettifirenze.it

CONDIVIDI:
Un paesaggio senza confini: il tratturo

22-03-2019

Il segno dei tratturi in Abruzzo e Molise attraverso un confronto cartografico, fotografico e documentario per riscoprirne il territorio

La finalità del progetto è di convertire in digitale un patrimonio cartografico e fotografico storico e renderlo disponibile attraverso una mostra itinerante, per sostenere la “cultura del tratturo”, sviluppando situazioni di incontro e incrocio di tematiche, utile non solo a tecnici del settore e pubbliche amministrazioni, ma ad un pubblico vasto e multiforme.
Si confronteranno le immagini del passato con il segno lasciato sul territorio e l’evoluzione dell’antico tracciato, verificando quello che si è conservato, quali sono state invece le modificazioni e quali le infrastrutture che si sono andate a collocare sul percorso antico del tratturo. Si prevede: digitalizzazione della cartografia storica IGM, di quella catastale e delle foto RAF, raccolta di documenti, mostra itinerante.

Per maggiori informazioni: Ministero per i beni e le attività culturali: ANNO EUROPEO DEL PATRIMONIO CULTURALE

 

TAVOLA ROTONDA E MOSTRA Lanciano, Polo Museale Santo Spirito 22/31 marzo 2019

Riprendono i lavori del progetto a Lanciano, in provincia di Chieti, dove sono previste una tavola rotonda e la mostra itinerante, che sarà arricchita di nuovi contenuti rispetto alla tappa di Torre de' Passeri. 

Le valutazioni sui cambiamenti del territorio, sulle trasformazioni e modificazioni del paesaggio saranno gli argomenti di una rifessione sulla situazione attuale ed un dibattito sulla contemporaneità del “Percorso tratturale”, antica via di comunicazione, ma anche luogo di incontri e relazioni sociali ed economiche, oltre che di scambi culturali.

La tavola rotonda si terrà il 22 marzo dalle 17.00 alle 19.00, presso le sale espositive del Polo Museale Santo Spirito.

La mostra si terrà tra il 22 e il 31 marzo 2019. I giorni del 26, 27 e 30 marzo saranno dedicati alle attività didattiche con le scuole di Lanciano.

La successiva tappa della mostra itinerante si terrà a Montenero di Bisaccia, presso la Sala del Consiglio Comunale, nei giorni 5/14 aprile 2019

 Articolo IL CENTRO

 

TAVOLA ROTONDA E MOSTRA Torre de' Passeri, 13/23 dicembre 2018         

Si è concluso il primo appuntamento con la mostra itinerante “Un paesaggio senza confini: il tratturo” svoltosi a Torre de’ Passeri, in provincia di Pescara, presso le sale del Palazzo della Memoria.

La giornata inaugurale del 13 dicembre 2018, ha visto un buon riscontro di presenze sia di colleghi, sia di cultori della materia, sia di persone che lavorano sul tema specifico. Alla tavola rotonda sono intervenuti: il Dott. Silvano Agostini (geologo) e la Dott.ssa Antonella Crudo (antropologa) per la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio dell'Abruzzo con esclusione della città dell'Aquila e dei comuni del cratere. La Dott.ssa Francesca Del Fattore (Archeologa) per la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio dell'Aquila e dei comuni del cratere, la Dott.ssa Adriana Gandolfi del Museo delle Genti d'Abruzzo, l'Arch. Maria Elena Sigismondi per la Fondazione architetti Chieti Pescara e quale componente della Commissione Cultura dell'Ordine Architetti di Chieti. L'Arch. Mauro Latini, componente della Commissione Cultura dell'Ordine Architetti di Chieti ha condotto i lavori.

La mostra è rimasta aperta per 10 giorni e durante la settimana pre-natalizia sono state organizzate visite guidate (con la presenza di nostri consiglieri a fare da ciceroni) con le scuole del territorio, molte sono state le classi presenti accompagnate dagli insegnanti, dai bambini delle elementari fino ai ragazzi delle superiori. In particolare sono intervenuti l’Istituto comprensivo statale di Torre dè Passeri che riunisce 5 scuole di paesi limitrofi, con le classi dei due cicli delle elementari e tre classi delle medie, e l’Istituto superiore per geometri e ragionieri di Popoli con due quinte distaccate a Torre (corso di studi Ipsia-Itc). Hanno visitato la mostra in quei giorni anche alcuni dipendenti della Soprintendenza de L’Aquila, alcuni tecnici comunali, qualche docente non direttamente al seguito delle classi, e altri specialisti del posto. 

Studenti e cittadini in visita alla mostra curata dalla Fondazione Architetti      Articolo RETE8 Mostra a Torre de' Passeri

 

CONDIVIDI:
Fiera Elettromondo a Rimini 22 e 23 marzo 2019

22-03-2019

E' possibile partecipare gratuitamente alla fiera Elettromondo, che si terrà nei giorni 22 e 23 marzo, presso Rimini fiera.

Per prenotazione degli autobus ed informazioni sull'evento è possibile chiamare direttamente al tel 085.4306322 o visitare il sito http://www.eventoelettromondo.it/ o https://www.sistemae.it/

CONDIVIDI:
RETE DELLE FONDAZIONI

07-02-2019

Sul territorio italiano sono presenti 22 Fondazioni degli Ordini degli Architetti impegnate nella promozione della qualità in architettura.
Le Fondazioni degli Ordini degli Architetti iniziano a incontrarsi e a dialogare dal 2014, a partire da una sollecitazione della Fondazione di Torino. A luglio 2018, in occasione del Congresso Nazionale degli Architetti presso il Parco della Musica a Roma, le Fondazioni presenti si sono incontrate per riavviare i rapporti e il confronto.

L’11 ottobre a L’Aquila nell’ambito del “Festival della Partecipazione” NASCE LA “RETE NAZIONALE FONDAZIONI DEGLI ARCHITETTI PPCFondatori gli enti territoriali di Campobasso, Catania, Chieti-Pescara, Firenze, Milano e Torino.

È nata la Rete nazionale delle Fondazioni degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, che hanno il compito di valorizzare e qualificare la professione attraverso attività culturali e formative dedicate all’architettura, all’urbanistica, al paesaggio e alla tutela e valorizzazione dei beni culturali. L’idea di un coordinamento che mettesse in sinergia le singole realtà provinciali è nata in occasione del Congresso nazionale di categoria che si è tenuto lo scorso luglio a Roma, e si è concretizzata l’11 ottobre a L’Aquila con l’incontro che ha riunito a Palazzo Fibbioni le Fondazioni di Campobasso, Catania, Chieti-Pescara, Firenze, Milano e Torino. Un appuntamento inserito nell’ambito del “Festival della Partecipazione” che si svolge nel capoluogo abruzzese fino a domenica 14 ottobre. «La partecipazione nei territori: le Fondazioni per l’Architettura italiane si incontrano» è il titolo dell’evento, durante il quale sono state condivise le modalità con cui ciascun ente territoriale svolge le attività riguardanti i temi della formazione, della cultura e promozione della professione. L’obiettivo della Rete nazionale – che intende coinvolgere tutte le Fondazioni presenti nella penisola – sarà quello di proporre, organizzare e diffondere iniziative comuni in tutto il territorio nazionale, puntando sul valore aggiunto dello scambio di idee e della collaborazione fra le comunità provinciali degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

CONDIVIDI:
Sondaggio "Quali corsi ti piacerebbe seguire?"

21-01-2019

Informiamo che sul nostro portale, è attivo il sondaggio "Quali corsi ti piacerebbe seguire?".
Il sondaggio è anonimo e bastano pochi minuti per effettuarlo. Ricordiamo che il sondaggio è disponibile nell'apposita sezione del nostro portale fino al 31 marzo 2019, grazie per la collaborazione.

link sondaggio

CONDIVIDI:
Informazione obbligo crediti formativi

03-01-2019

Gentile collega,

sperando che l’anno appena iniziato possa essere un anno ricco di soddisfazioni professionali, le ricordiamo che siamo ormai giunti all’ultimo anno del triennio formativo 2017-2019 e che è necessario acquisire, nel triennio, 60 CFP, di cui 12 obbligatoriamente sui temi delle discipline ordinistiche. Potrà verificare la sua situazione formativa direttamente sul portale iM@teria.

La Fondazione prevede diverse proposte formative e di aggiornamento professionale consultabili sul nostro sito: https://www.architettichpe.it/

La invitiamo a non attendere gli ultimi giorni per regolarizzare la sua situazione.

Per un maggior approfondimento rimandiamo alle linee guida nazionali consultabili al seguente link: https://www.architettichpe.it/?mcode=home&cmpcode=pages&cmd=viewPage&id_page=28

CONDIVIDI: